Albania 2018 – 3° Giorno Argirocastro

Albania 2018 – 3° Giorno Argirocastro

Ottobre 30, 2020 0 di MarcoP

Argirocastro o Gjirokastrës

Dopo aver ammirato le bellezze di Syri i Kalter o l’Occhio Blu, ci rimettiamo in moto per affrontare gli ultimi 37 km della giornata che ci condurranno in un’altra città, una delle più importanti nel sud dell’Albania, dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

Argirocastro o “Città della Pietra“, per un uso intensivo di pietra nella costruzione delle case, le quali assomigliano a piccole fortezze, con le strade di ciottoli che portano tutte a Bazaar. Arroccata nel lato orientale della Montagna Larga. Argirocastro è anche la città dove è nato il dittatore Enver Hoxha.

Il Bazaar
Il Bazaar

Il suo Castello, intorno a cui si è sviluppata la città, è a tutt’oggi il più grande dell’Albania, costruito nel IV secolo D.C., ed anche il monumento più importante. E’ aperto ai visitatori, il biglietto è di 150 Lek, e contiene un museo militare con artiglieria e cimeli derivanti dall’epoca della resistenza comunista contro l’occupazione tedesca.

Castello di Argirocastro
Castello di Argirocastro

All’interno di un giardino c’è anche un aereo dell’aeronautica militare americana esposta per commemorare la lotta del regime comunista contro le potenze imperialiste.

Castello di Argirocastro

Una parte del castello durante il governo di re Zog, fù trasformata in prigione, ed ospitò i prigionieri politici durante il regime comunista.

Castello di Argirocastro

Un grazie particolare per averci fatto da guida turistica, và a Maria, una giovane ragazza di Argirocastro, conosciuta durante la salita di una delle ripide stradine di pietra verso il Bazaar. Sentendoci parlare italiano, con un dolce sorriso è venuta a conoscerci facendo subito amicizia. Ci ha suggerito dove andare a cena, ma principalmente offrendosi di farci da guida turistica, il giorno successivo, nel castello della sua amata città.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo